Il Pixel di Facebook: cos’è e come funziona

AUTORE

Emanuela Incarbone
Sono una progettista. Creo strategie in analogico per la conquista del mondo digitale :)

Indice

CONDIVIDI :

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su pinterest

Il Pixel di Facebook: cos’è e come funziona

Ascolta l’articolo completo!

Il pixel di Facebook è un frammento di codice che possiamo inserire nel nostro sito web.

Raccoglie i dati con i quali possiamo misurare le conversioni delle nostre inserzioni.

Ci permette di ottimizzare e migliorare le performance, ci permette di creare i pubblici di destinazione per le campagne, e di fare retargeting, cioè ricontattare con un secondo messaggio pubblicitario gli utenti che hanno già eseguito un’azione importante sul nostro sito web.

Funziona tramite l’attivazione di cookie che hanno il compito di monitorare le interazioni dell’utente sul nostro sito e nelle inserzioni.

Ma perché è fondamentale utilizzare il pixel di Facebook?

  • Per assicurarci che le nostre inserzioni vengano mostrate alle persone giuste.
  • Per ricevere dati statistici utili.
  • Per analizzare il comportamento, scoprendo quali azioni vengono eseguite dalle persone sul nostro sito web.
  • Per creare segmenti di pubblici da usare per le inserzioni, come per esempio chi ha visitato il mio sito negli ultimi 30gg.

Il pixel di Facebook ci fornisce informazioni utili per creare inserzioni più efficaci, indirizzati a un pubblico personalizzato.

Con i dati ottenuti dalle misurazioni del pixel di Facebook, abbiamo la certezza che le nostre inserzioni vengono viste dalle persone che, con probabilità, eseguiranno l’azione che desideriamo.

Se non stai ancora facendo pubblicità su Facebook il mio consiglio è di installare comunque il pixel di Facebook già da ora.

Così potrai cominciare fin da subito a raccogliere i dati che ti serviranno quando sarai pronto a creare il tuo primo annuncio sponsorizzato su Facebook.

Come installare il Pixel

  • Se il tuo sito è stato fatto con WordPress, Shopify, Wix ecc puoi scaricare un plug-in.
  • Puoi installare manualmente il codice nel tag < head > del tuo sito.
  • Puoi inviare le istruzioni al tuo sviluppatore.
  • Una volta installato è possibile controllare il corretto funzionamento con gli strumenti di Facebook e con un’estensione di Chrome.

Come creare il Pixel in Business Manager

  • Accedi alle impostazioni del Business Manager
  • Clicca su Origine dei Dati
  • Su Pixel
  • Su Aggiungi
  • Dai un nome al Pixel
  • Clicca su Continua

Poi devi decidere se installarlo subito o successivamente usando “Gestione Eventi”; se decidi di installarlo subito come prima cosa devi scegliere come installare il pixel:

  • Plug-in
  • Configurazione manuale
  • Inviare un’email allo sviluppatore

Se lo vuoi fare da gestione eventi una volta creato il Pixel in Business Manager apri il menu di navigazione e clicca su “Gestione eventi”, clicca su “Continua la configurazione del pixel” e anche in questo caso scegli come installare il pixel.

Per monitorare gli eventi che avvengono sul tuo sito a seconda di come hai installato il pixel, o tu manualmente o tramite plug-in che semplifica questa operazione, dovrai aggiungere degli ulteriori script nelle pagine in cui scatta il tuo evento di conversione.

Questi eventi ti permettono di ottimizzare le tue campagne perché tramite il pixel potrai dire a Facebook come ottimizzare le tue campagne: per acquisti? Per aggiunte al carrello? Per Lead?

Tutto ciò ti permette di migliorare il tasso di conversione delle tue inserzioni e di ottenere un ritorno sull’investimento maggiore.

CONDIVIDI :

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su pinterest

Vuoi accelerare il successo del tuo progetto? Cominciamo a lavorare insieme!

×