LINKEDIN ADS: come fare advertising da 0

AUTORE

Emanuela Incarbone
Sono una progettista. Creo strategie in analogico per la conquista del mondo digitale :)

Indice

CONDIVIDI :

LINKEDIN ADS: come fare advertising da 0

Ascolta l’articolo completo!

LinkedIn è un social network diverso da tutti gli altri, ma davvero efficace. Sapevi che con delle Linkedin Ads strategiche potesti aumentare il tuo successo nel campo professionale, e/o trovare ottimi pubblici da utilizzare per le campagne pubblicitarie della tua attività commerciale?

Infatti, fare advertising su LinkedIn può essere davvero produttivo. Se ti ho incuriosito, continua a leggere per scoprire l’importanza di essere attivi su questa piattaforma.

Cos’è Linkedin

I numeri della piattaforma ci fanno capire che LinkedIn non è semplicemente un “curriculum online”, ma è il social nato per lo scambio di conoscenze e contenuti relativi al mondo del B2B.

LinkedIn è ideale per fare Personal Branding: è possibile comunicare i valori della propria attività portando il proprio punto di vista a livello professionale. Infatti, la piattaforma è incentrata sulla Brand Identity, ovvero ciò che rende riconoscibile il tuo marchio.

Le persone si iscrivono a LinkedIn per due obiettivi: il confronto e la ricerca. Nel primo caso, cercano uno spazio per la loro formazione professionale, informandosi sulle novità lavorative e interfacciandosi con esperti in determinati settori. Nel secondo, mostrano le loro competenze per cercare nuovi clienti o nuovi impieghi.

La piattaforma conta più di 610 milioni di persone iscritte, un engagement che cresce esponenzialmente ogni anno e un tasso di visita giornaliera superiore al 40%. Tutto questo porta LinkedIn ad essere il posto giusto dove intessere relazioni professionali proficue e durature. Per ottenere i massimi risultati, però, è necessario sfruttare le potenzialità delle LinkedIn Ads.

La mission

L’obiettivo della piattaforma è permettere ai professionisti di diventare più produttivi e avere maggior successo. Infatti, all’interno di questo social network troverai un ambiente completamente dedicato al business, alla condivisione di conoscenze e alla costruzione di rapporti professionali.

I vantaggi della piattaforma LinkedIn

Il trust della piattaforma è tra i più alti del mondo social. LinkedIn mette le persone al centro, salvaguarda la loro esperienza di navigazione e la loro privacy. Infatti, mette in atto azioni e decisioni per assicurare assoluta trasparenza e correttezza. Ma perché dovrei scegliere di fare Advertising su LinkedIn?

La copertura organica

La copertura che non richiede investimenti risulta molto più alta, rispetto agli altri social network. Ciò significa che i tuoi contenuti potranno essere visti da molte persone anche senza pagare. Questo diventa utile soprattutto agli inizi, quando devi ancora capire come usare al meglio gli strumenti di advertising.

La targettizzazione estremamente accurata

Le persone che gravitano su Linkedin, grazie al trust, sono portate a fornire informazioni corrette e reali. Questo ti permette di restringere notevolmente il campo sul target che vuoi intercettare con l’advertising.

Migliorare il tuo personal branding 

Partecipare attivamente alle conversazioni su LinkedIn ti permetterà di confrontarti con esperti dei tuoi settori di interesse. Le interazioni ti aiuteranno ad aumenterà la tua visibilità per intercettare potenziali clienti e collaboratori.

Pagina aziendale e Ads Manager: partiamo da 0

LinkedIn permette di creare delle Company Page dedicate ai liberi professionisti, micro-imprese o aziende di grandi dimensioni.

Se hai un profilo personale su LinkedIn e sei titolari di un’attività, puoi aprire la pagina corporate e far crescere la notorietà del tuo Brand sulla piattaforma.

A cosa serve la pagina aziendale

Questa pagina contiene tutte le informazioni relative all’azienda. Ti può risultare utile per la Brand Awareness, per fare lead generation e per le attività di recruiting. Inoltre, postando contenuti sarai in grado di aumentare il numero di follower e l’autorevolezza.

Le persone che seguono una pagina aziendale hanno il 50% in più di probabilità di diventarne clienti. Gli utenti già acquisiti, inoltre, preferiscono tenersi in contatto con le loro aziende di riferimento su Linkedin più che altrove. Infatti, le pagine che pubblicano contenuti interessanti e coinvolgenti, oltre a promuovere la propria attività, stanno creando una relazione con la propria audience.

Come si diventa admin di una pagina aziendale

Diventare admin di una pagina è facile e veloce, ma la procedura dipende dalla tua posizione rispetto alla pagina.

  • Se sei titolare della pagina: non dovrai fare nulla per accreditarti come admin. Infatti, i diritti di amministratore ti vengono concessi automaticamente alla creazione. Ricorda solo che tra le email registrate sulla piattaforma deve essercene almeno una con il dominio aziendale. Puoi aggiungerla dalle opzioni in pochi passaggi.
  • Se sei un collaboratore o un dipendente: devi inserire nel tuo profilo personale l’esperienza professionale legata all’azienda e indicarla come attuale. Una volta fatto questo, cerca la pagina dell’azienda e vai sui tre puntini in alto a destra: scegli la dicitura “richiedi accesso”.
  • Se gestisci la pagina per conto di un cliente: fatti fornire l’accesso. Il tuo cliente dovrà entrare nella sua pagina e cliccare su “strumenti dell’amministratore” in alto a destra e scegliere “gestisci amministratori”. Una volta fatto, gli si aprirà una schermata con a destra la tipologia di amministratore e in alto una barra di ricerca dove dovrà digitare il tuo nome. Ma attenzione! Dovete già essere collegati con i vostri profili personali, altrimenti non riuscirà a trovarti.

Le tipologie di admin per la pagina Business di LinkedIn

Esistono diversi livelli di autorizzazione per gli admin di una pagina. Infatti, è sempre importante tutelare la propria pagina definendo i ruoli specifici dei propri collaboratori, senza lasciare la completa libertà a tutti. Ma quali sono le tipologie?

  • Amministratore Designato: ha gli stessi poteri dell’admin. Infatti, può apportare modifiche alla pagina, aggiungere nuovi amministratori e pubblicare aggiornamenti.
  • Autori recruiter: hanno l’autorizzazione ad operare sulle attività di ricerca personale, come creazione di annunci e ricerche.
  • Autori contenuti sponsorizzati: possono condividere e sponsorizzare gli aggiornamenti sulla pagina. Gli inserzionisti, con questo accesso, possono creare annunci tramite l’account pubblicitario dell’azienda.
  • Gestore moduli per l’acquisizione di contatti: consente di scaricare i lead generati da Campaign Manager, ovvero operare sui dati dei nuovi contatti acquisiti dalle campagne pubblicitarie.
  • Amministratore di Pipeline Builder: questo è utilizzabile solo da coloro che hanno optato per il servizio Premium e consiste nel dare l’autorizzazione a creare e gestire landing page finalizzate al servizio di recruiting.

LinkedIn Ads Manager

Dopo aver aperto la pagina Business di LinkedIn, potrai andare alla piattaforma interna del social per gestire le campagne pubblicitarie. Infatti, da qui potrai personalizzare le tue sponsorizzate. Se vuoi scoprire tutti i parametri per realizzare degli annunci strategici, continua a leggere i prossimi capitoli!

Definisci il target: centra l’audience delle tue Ads

Il pubblico è un elemento fondamentale per gli annunci sui Social. Come Facebook business manager, anche LinkedIn permette di personalizzare la propria audience al fine di coinvolgere gli utenti e ottenere più conversioni. Per le LinkedIn Ads esistono 20 categorie per definire il tuo target. Infatti, potrai lanciare campagne per raggiungere delle aziende o per proporre servizi e prodotti a potenziali clienti e contatti esistenti. Infine, potrai creare delle sponsorizzare per il retargeting utilizzando lo strumento Insight Tag.

LinkedIn Audience Network

Se vuoi estendere la portata dei tuoi annunci oltre la piattaforma, LinkedIn ti mette a disposizione lo strumento a pagamento Audience Network. Con questa opzione i tuoi annunci possono essere visualizzati su app e siti mobile esterni. Però, è utilizzabile solo per le campagne da una sola immagine.

Le tipologie di annuncio

Puoi utilizzare LinkedIn Audience Network solo per una tipologia di campagna, ma esistono anche altri tipi di annunci. I formati disponibili sono diversificati in base all’obiettivo prefissato per la massima ottimizzazione. Ecco quali sono:

  • Annunci con una sola immagine: includono un’immagine e vengono visualizzati nel feed.
  • Annunci a immagine in formato modulo: sono i caroselli e possono contenere immagini, didascalie e link.
  • Annunci video: includono un video e vengono visualizzati nel feed.
  • Annunci di eventi: promuovono eventi ad un pubblico definito.
  • Annunci di testo: composto da un titolo, un breve testo e un’immagine.
  • Annunci formato messaggio: utilizza la messaggistica di Linkedin.
  • Annunci Follower: sponsorizzano la tua pagina.
  • Annunci Spotlight: reindirizzano l’utente ad una pagina Web specifica.
  • Annunci offerte di lavoro: per cercare candidati.
  • Annunci documento: per promuovere documenti sul feed.

Obiettivi delle LinkedIn Ads: scegli con cura

Gli obiettivi che puoi raggiungere attraverso le tue campagne pubblicitarie su LinkedIn sono molteplici e riguardano diversi aspetti.

Brand Awareness

Con LinkedIn è possibile curare il Personal Branding di un professionista o il Corporate Branding di un’azienda senza mescolare i propri contenuti in un feed invaso da gattini o meme.

Lead generation

I contatti che acquisirai saranno altamente profilati e il costo di acquisizione sarà velocemente ripagato.

Ricerca del personale

LinkedIn è anche una piattaforma che mette in contatto domanda e offerta lavorativa. Potrà esserti utile nella ricerca di collaboratori.

Conversioni

L’obiettivo principe è quello di convertire il maggior numero di persone che potrebbero diventare i tuoi clienti.

Quanto budget investire nelle campagne LinkedIn?

Uno degli aspetti più conosciuti dell’advertising su LinkedIn è il suo costo. Infatti, una campagna costa un minimo di 10€ al giorno, cifra molto alta se comparata a Facebook Ads o Instagram. È vero, la pubblicità su LinkedIn è costosa, ma funziona.

Ora ti spiego perché!

Ricorda: LinkedIn ha un elevato trust, la possibilità di una targhettizzazione estremamente minuziosa e un bacino di utenti legati al mondo professionale.

È un social network che ti permette di rivolgerti direttamente alle aziende e di creare con loro delle relazioni in via diretta. Questo la rende la migliore piattaforma per la Lead generation e per il business to business. I dati al suo interno sono costantemente aggiornati perché le persone hanno interesse a mostrare e a tenere vivo il proprio profilo. Inoltre, le informazioni di contatto sono sempre reali e l’approccio è guidato da un mindset imprenditoriale.

Quindi, i Lead che potrai generare con le tue campagne di advertising saranno mirati e ben profilati. Questo ti garantirà una maggiore percentuale di conversione e ti porteranno a guadagnare di più e ad aumentare la tua visibilità!

Quando parliamo di costo dell’advertising su LinkedIn, dobbiamo ricordare che è alquanto relativo: se l’investimento è in grado di portarti contatti di qualità, riuscirà a ripagarsi in pochissimo tempo.

Monitorare le tue LinkedIn Ads

Per assicurarti che le tue campagne siano efficaci, dovrai monitorarne i risultati. Accedendo alla sezione “Gestione campagne” potrai scaricare i tuoi lead e misurare i dati della tua campagna controllando le statistiche. Inoltre, con lo strumento Insight Tag potrai ottenere i dettagli delle interazioni degli utenti suoi tuoi annunci. Per scoprire i dettagli di questo tool, puoi leggere il mio articolo dedicato all’argomento.

Come ogni strategia di digital marketing, anche LinkedIn Ads può permetterti di ottenere ottimi risultati di ROI (ritorno di investimento). Per riuscire a gestire in autonomia le campagne pubblicitarie su Linkedin ho creato un corso per fornirti tutti gli strumenti necessari a farlo. Oppure, se vuoi affidarti ad una consulente, non esitare a contattarmi!

Il primo corso online di Linkedin Ads

Sfruttare al meglio
l’advertising di LinkedIn

119
  • Usa Linkedin in modo strategico per creare campagne pubblicitarie per il B2B.
  • Con tanti consigli per far funzionare la tua pubblicità.
BEST SELLER

CONDIVIDI :

Vuoi accelerare il successo del tuo progetto? Cominciamo a lavorare insieme!

×